I VIP (Very Italian People) del Belgio: Simonetta

Come ti chiami e quanti anni hai?

Simonetta, più di 40 meno di 50 😉

La nostra VIP Simonetta

Da dove vieni?

Sono veneta. Sono nata a Treviso e risiedo in un paese della cintura urbana. Treviso non è molto grande, ma è una città molto bella e sconosciuta ai più (proprio come Bruxelles)

Raccontaci di te

Sono arrivata in Belgio nel 2014 seguendo mio marito che lavora per le istituzioni europee. Sono laureata in Biologia, ma dopo aver fatto la biologa per un po’, da brava veneta, mi sono lanciata nel mondo dell’imprenditoria. Ho ancora una partecipazione nell’azienda in Italia, ma ormai la mia occupazione è seguire i miei due figli e studiare più lingue possibile. A Bruxelles è pieno di accademie dove imparare qualsiasi lingua ed essendo una città cosmopolita è pure facile fare pratica. Al momento, dopo aver imparato il francese, mi sto cimentando con l’olandese.

Qual è per te l’aspetto più bello di questo paese? 

Come già detto mi piace il fatto che è facile incontrare persone che vengono da ogni parte del mondo. È davvero un porto di mare (almeno Bruxelles)!! Un’altra cosa che apprezzo molto è il fatto che tutto è molto easy-going. Ognuno fa quello che gli pare e la cosa non interessa a nessuno. Puoi tranquillamente uscire in pigiama e ciabatte per andare a fare la spesa e nessuno si scompone per questo. Un’altra cosa che mi piace molto è la quantità di spazi verdi. La campagna è bellissima e pure in città ci sono dei parchi enormi, oltre alla Forêt de Soignes che è a due passi da casa. Mi capita spesso di vedere le volpi passeggiare davanti a casa mia. E dulcis in fundo la commistione di culture fa sì che ci siano cucine e ristoranti di ogni tipo da provare.

Qual è il tuo luogo preferito in Belgio? 

Ce ne sono tanti. In questo momento di pandemia apprezzo molto la natura. Vado a fare lunghe camminate nella foresta o negli innumerevoli e incantevoli percorsi che si possono fare a piedi o in bici sia nelle Fiandre che in Vallonia. Per quanto riguarda le città nelle Fiandre mi piace molto Gent (meno conosciuta di Bruges e per questo meno affollata), i miei posti preferiti in Vallonia al momento sono due: l’Abbazia di Villers-la-Ville e Dinant (dove c’è pure un’osteria che si chiama “Piave”) … ma ho ancora tantissimo da visitare.

Una visita in famiglia all’Abbazia di Villers-la-Ville

Qual è il tuo luogo preferito a Bruxelles?

La Grand-Place di Bruxelles è sicuramente un posto magico, soprattutto a Natale. I giochi di luce sono spettacolari. E poi i Musei Reali sono stati una vera sorpresa, io mica lo sapevo che « La morte di Marat » di David si trovasse a Bruxelles. Per quanto riguarda i bar adoro la zona di Place Sainte Catherine o le Halles de Saint-Géry.

Nostalgia di casa: dove trovi un po’ d’Italia in Belgio?

È difficile sentire nostalgia di casa in Belgio. Come ti giri c’è qualcuno che parla italiano. Anche il clima negli ultimi anni è notevolmente migliorato, l’anno scorso, per esempio, abbiamo avuto una primavera e un’estate magnifiche. Certo manca la famiglia, mancano le cassiere gentili del supermercato (qui sono molto più « rudi » coi clienti) e manca il bidet… ma ho appena comprato casa e me ne sono fatta installare ben 2!!!

Lato gastronomia: qual è la tua birra, golosità o il tuo piatto preferito in Belgio? 

Non mi piace la birra… per nulla, ma qui ho iniziato a berne una che tutti gli amici italiani quando l’assaggiano pensano sia andata a male e fanno delle facce sconcertate. Adoro la Geuze Lambic (forse perché non sa da birra?); è una birra a fermentazione spontanea prodotta mescolando un Lambic giovane ad almeno un altro più vecchio. La trovo dissetante e rinfrescante. Da provare!

Dai uno più consigli a chi volesse visitare il Belgio

Il Belgio non l’avevo considerato prima di venire a viverci. Invece mi ha stupito positivamente. Ci sono degli angoli meravigliosi nascosti un po’ in tutte le regioni. Oltre alla classica visita delle città consiglio di immergersi nella vita culturale che è vivissima. Pandemia a parte, si respira un po’ l’aria di Londra o Berlino di qualche anno fa.

Grazie Simonetta! Speriamo di incontrarti presto per berci una geuze insieme!

Publié par Guide Italiane in Belgio

Visite guidate, servizi turistici e culturali

Un avis sur « I VIP (Very Italian People) del Belgio: Simonetta »

Votre commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l’aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion /  Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l’aide de votre compte Twitter. Déconnexion /  Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l’aide de votre compte Facebook. Déconnexion /  Changer )

Connexion à %s

%d blogueurs aiment cette page :