I VIP del Belgio: Massimo

« I VIP (Very Italian People) del Belgio » è una rubrica nella quale intervistiamo gli italiani e le italiane in Belgio. Potrete trarre ispirazione per il vostro tempo libero (o per il vostro viaggio) proprio da loro! Questa settimana è il turno di Massimo, che ci racconta dove trova un po’ della sua Bologna qui in Belgio. Buona lettura! »

Come ti chiami e quanti anni hai?

Il nostro VIP Massimo

Mi chiamo Massimo Busuoli e ho 54 anni.

Di dove sei?

Di Bologna.

Qual è il tuo luogo preferito a Bruxelles? 

La caratteristica di Bruxelles è che ogni quartiere, con la sua architettura e le sue atmosfere, riflette e svela l’anima stessa della città. Due sono i luoghi di Bruxelles che amo: il quartiere del Sablon e il quartiere di Matongé. Mi piace la differente percezione che ho dei due quartieri. Al Sablon e nelle sue strade laterali, come la Rue Blaes e la Rue Haute, si passeggia circondati da negozi di antiquariato e modernariato, con pezzi fantastici, i miei preferiti sono quelli di design anni ’60 e ’70, di cui sono grande appassionato. La domenica è bello passeggiare in questa zona per poi terminare più in basso, in Place Jeu de Balle e fare un salto alla particolarissima Brocante. L’atmosfera di Matongé mi piace molto. Gli abitanti conferiscono a questo quartiere una vitalità differente rispetto a quella che si può trovare in altre parti della città. L’animata passeggiata a Matongé si conclude nella Square St. Boniface.  Dato il contesto di particolare bellezza, mi ricorda un cameo parigino.

Nostalgia di casa: dove trovi un po’ d’Italia in Belgio? 

La copia della Fontana del Nettuno a Laeken (Bruxelles) – Foto di Guide Italiane in Belgio

A volte sento la mancanza del mio ambiente di origine, della sua spontaneità e delle sue frasi fatte. Fortunatamente qualche anno fa hanno aperto la Osteria Bolognese a Bruxelles e da allora, quando ne sento il bisogno, ci vado a pranzare. Di fatto sto un’oretta a Bologna e poi torno a Bruxelles… C’è poi un altro luogo a Bruxelles, di cui non tutti conoscono l’esistenza, che riconduce a Bologna. Nel Quartiere Reale di Laeken, vicino alla Pagoda e alla Torre giapponese, c’è una replica perfetta della Fontana del Nettuno, uno dei simboli della mia città di origine. Il motivo è semplice: si tratta di un omaggio del Re Leopoldo II all’artista Giambologna, che nel XVI secolo realizzò la fontana per la città di Bologna, il cui vero nome era Jean de Boulogne, ed era fiammingo. La copia di Bruxelles fu realizzata agli inizi del ‘900. Ogni tanto fa piacere passarci accanto e vederla immersa tra gli alberi mentre l’originale è circondata da Palazzi medievali.

Lato gastronomia: qual è la tua birra, golosità o il tuo piatto preferito in Belgio? 

Amo i sapori forti! Il piatto che più mi ha intrigato della cucina Belga sono i Rognoni di Vitello alla Liégeoise. Si tratta di rognoni di vitello fritti e serviti con pancetta affumicata e funghi ed una riduzione derivante dalla cottura, con aggiunta di bacche di Ginepro. Un piatto per palati forti ma decisamente gustoso. Tra le birre, ho scoperto la Westvleteren, qualificata come la « Birra più buona del mondo ». Averla non è semplice! Occorre prenotare la propria scorta nei momenti in cui le vendite sono aperte. Si comunica la targa della macchina e bisogna presentarsi all’Abbazia stessa per il ritiro. Non è di certo come comprarla al supermercato, ma ne vale sicuramente la pena! 

Una vista della bellissima piazza principale di Aalst – Foto di Guide Italiane in Belgio

Dai uno o più consigli a chi volesse visitare il Belgio

I periodi migliori per visitare il Belgio sono senz’altro Maggio e Giugno oppure Settembre-Ottobre, mesi dove la stagione è stabile e le temperature sono gradevoli. Fare base a Bruxelles e muoversi con i treni per raggiungere le altre città belghe può essere sicuramente una buona strategia, viste l’efficienza e la puntualità del sistema ferroviario Belga. Tra le città da visitare troviamo sicuramente le classiche Anversa, Gand e Bruges ma consiglierei anche un salto alla meno nota Aalst, con il suo centro storico molto bello. Da Bruxelles, sempre in treno, in un’ora e mezza siete anche a Parigi.

Grazie mille Massimo! I tuoi consigli saranno sicuramente utili per chi ci legge!

Vuoi partecipare anche tu alla rubrica « I VIP del Belgio »? Contattaci cliccando qui!

Publié par Guide Italiane in Belgio

Visite guidate, servizi turistici e culturali

Votre commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l’aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion /  Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l’aide de votre compte Twitter. Déconnexion /  Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l’aide de votre compte Facebook. Déconnexion /  Changer )

Connexion à %s

%d blogueurs aiment cette page :