Destinazioni

Oltre a Bruxelles, Gand e Bruges…

Le 3 regioni del Belgio

Bruxelles

L’intero territorio della Regione di Bruxelles Capitale è pieno di sorprese. Molti sono i paesaggi: dai quartieri dell’ovest, profondamente legati al passato industriale di Bruxelles, alle zone più residenziali della parte est. Ogni municipio (la regione è composta da 19 municipi, o « communes ») ha una storia propria, unica ed interessante!

Fiandre

Le Fiandre sono sicuramente il fiore all’occhiello del Belgio. Territorio pianeggiante conosciuto per soprattutto per le città d’arte come Bruges e Gand, troviamo anche una costa ricca di natura e di arte. Quando si parla di arte fiamminga è inevitabile pensare alla stretta relazione che intercorreva con l’Italia. Ogni stagione è buona per visitare le Fiandre. In primavera potrete ammirare splendidi fiori come, per esempio, le rose del giardino di Coloma o le meraviglie di Floralia.

Vallonia

Meno acclamata come destinazione turistica dal pubblico italiano, la Vallonia non ha niente da invidiare alle altre due regioni del Belgio! Oltre che musei, chiese ed edifici storici, la Vallonia vi permetterà di scoprire anche natura, gastronomia ed architettura. Noi vi consigliamo la visita dei castelli, come quello di Veves, di Reinhardstein, di Modave e di Montaigle, giusto per citarne alcuni. O ancora vi invitiamo a visitare le abbazie e i monasteri, come quello di Villers-la-Ville.

Le città principali

Bruxelles

Il centro città di Bruxelles si presta ad una visita a piedi con partenza dalla meravigliosa Grand-Place, fino ad arrivare alle Gallerie Reali e al Manneken Pis, la mascotte della città. Oltre questi must c’è molto di più: chiese, musei, facciate e tanto altro! Non dimenticatevi di scoprirla con una buona porzione di patatine fritte in mano!

Bruges

Molti la chiamano « la Venezia del Nord » per la presenza dei canali, la storia commerciale e il turismo. Bruges merita di sicuro tutti i complimenti che le si fanno. Certi suoi scorci vi faranno venire il torcicollo. I suoi musei nascondono delle vere perle dell’arte fiamminga. Paura di rimanere incastrati nella folla? Non vi preoccupate, vi basterà scoprire con noi i luoghi meno conosciuti :-).

Gand

Un castello in pieno centro città? Questo è possibile…a Gand! Si tratta di una vibrante città fiamminga che accoglie anche numerosi studenti per via della sua prestigiosa università. Molti l’associano ad una visita di Bruges nella stessa giornata. Noi vi consigliamo di rimanere almeno un giorno per scoprire le sue meraviglie, anche quelle meno conosciute, per esempio le opere della street art. Da non perdere la Cattedrale San Bavone, il Belfort, il palazzo comunale e soprattutto il Graslei e Korenlei, il lungofiume dal quale potrete ammirare la stupenda architettura locale.

Liegi

Quando pensiamo a Liegi ci viene automatico pensare alla gustosa gaufre di Liegi. In realtà questa città nasconde un incredibile patrimonio artistico che si trova all’interno delle chiese e di alcuni museo emblematici, come il Grand Curtius o La Boverie. Gli appassionati di storia industriale sanno che la città e i suoi dintorni hanno fatto da sfondo all’epoca d’oro delle industrie belghe. Oggi Liegi ospita delle gioie architettoniche ontrastanti: dalle facciate Art Nouveau e Art Déco all’architettura contemporanea della stazione Liège-Guillemins, ideata da Calatrava.

Namur

La capitale della Vallonia è una città piacevole da scoprire e dove rilassarsi tra i bar del centro città. Una passeggiata lungo la Sambre o la Mosa (a Namur troviamo entrambi i fiumi!) vi permetterà di scorgere la cittadella, un vero gioiello dell’architettura militare, del quale consigliamo caldamente la visita. Anche l’arte e il patrimonio religioso mancano, da scoprire nelle chiese e nei musei.

Dinant

La cittadella di Dinant sembra quasi voler proteggere ancora oggi la collegiata di Nostra Signora, nel centro città. Entrambe si affacciano sul fiume Mosa, creando un effetto incredibile da ammirare dal ponte Charles-de-Gaulle. Da non perdere la Maison Sax, luogo che celebra l’illustre Adolfo Sax, padre del sassofono e originario di Dinant. Non dimenticatevi di provare le tipiche couques!

Anversa

Anversa è una vibrante città conosciuta soprattutto per il suo porto, uno dei principali in Europa e nel mondo, che ha avuto un legame stretto anche con l’Italia. A noi piace anche sottolineare il nesso con il celebre Pieter Paul Rubens, del quale troviamo anche la casa. La città è anche un importante luogo d’arte e di architettura, dove troviamo anche delle chiese stupende come, per esempio, la Cattedrale di Nostra Signora, la chiesa di San Carlo Borromeo e la chiesa di San Giacomo. Anversa è anche famosa per il settore del diamante e per quello della moda.

Lovanio

La città universitaria per eccellenza! Lovanio ospita la sua prestigiosa università dal 1425 ed ancora oggi migliaia di studenti, sia belgi che internazionali, l’hanno scelta per il loro percorso di studi. Fiore all’occhiello della città è sicuramente il palazzo gotico del comune, costruito nel 15esimo secolo.

Mechelen

Oltre la splendida Cattedrale di San Rombout, a Mechelen troviamo un circuito di chiese da scoprire ed ammirare. Alcune si trovano all’interno del beghinaggio,un luogo che ancora oggi conserva un’atmosfera autentica. Quando parliamo di Mechelen non possiamo fare altro che pensare al merletto di Mechelen e alla figura storica di Margherita d’Austria.

Courtrai

Courtrai si visita con piacere. Il colore bianco degli edifici del beghinaggio infondono sicuramente un senso di pace. In estate è molto piacevole sorseggiare una birra lungo il fiume, ammirando le Broel Toren (nella foto). Vi consigliamo soprattutto di visitare le chiese storiche e di non perdere la piazza pricipale, con la torre campanaria e il palazzo del comune.

Tournai

A Tournai troviamo la Cattedrale di Nostra Signora, un edificio unico, patrimonio UNESCO e incastonato in un centro città da scoprire in tutta tranquilità. Tournai è una città di folclore e storia che vi permetterà di svolgere una visita culturale senza lo stress delle grandi città.

Mons

Oltre alla piazza principale, luogo ideale per pranzare o bere qualcosa, a Mons troviamo alcune attrazioni da non perdere come il Museo di Belle Arti e la torre campanaria, il Beffroi.Noi consigliamo particolarmente una visita alla Collegiata di Santa Valdetrude, soprattutto per le meravigliose opere d’arte custodite al suo interno.

Ostenda

Sapore di mare, sapore di sale…ad Ostenda! Una città sul Mare del Nord, famosa per le spiagge e la villeggiature. Non dimentichiamo che oltre ad essere una destinazione per gli appassionati dei frutti di mare, Ostenda è anche la patria di alcuni grandi pittori come James Ensor!

Ypres

Per chi ama la storia della Grande Guerra, Ypres è il posto giusto! Oltre a musei tematici la città è ricca di monumenti e luoghi storici. Tuttavia la ricostruzione della città dopo la guerra, avvenuta ad inizio del XX secolo, la rende affascinante dal punto di vista architettonico.

Waterloo

Oltre alla città di Waterloo, dove troviamo diverse luoghi di interesse tra i quali il Museo Wellington, gli appassionati di storia conoscono soprattutto i luoghi della celebre battaglia. Questi si trovano a pochi chilometri dalla città, tra i campi e le cascine. L’attrazione più « visibile » è sicuramente la « butte du lion » (che si potrebbe tradurre come la collina del leone).


Le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone

John Steinbeck


Ancora indecisi su dove andare?

%d blogueurs aiment cette page :